Qmail & systemd

Perché? E perché no!

Insomma, ok, far partire qmail tramite sysv non era il massimo. Anzi sono pienamente convinto che i daemontools sono necessari. Se non si ha a disposizione altro..

E poi a me non piace avere software duplicato sulla macchina, voglio solo un sistema che mi avvii e spenga i processi, non due o tre differenti tra loro, che magari tengo solo per prigrizia.

E allora? Allora ho convertito gli script utilizzati dai daemontools per avviare qmail con systemd: Leggi tutto “Qmail & systemd”

Procmail & vdeliver

Ho cercato in giro e non ho trovato granchè. La mia necessità era quella di poter utilizzare procmail su un dominio virtuale per un utente specifico (il mio) senza stravolgere l’installazione esistente di qmail con vmailmgr e mantenere invariate le funzionalità di quest’ultimo (come l’autoresponder).
Alla fine un pezzo qua, un pezzo là sono giunto a questo:
creare la direttiva specifica per l’utente, ovvero il file .qmail-<nome-utente>, con all’interno questo:

| /var/qmail/bin/preline /usr/bin/procmail /home/<dominio vmail>/users/<nome utente>/.procmailrc

ed inserire nel fil .procmailrc questo:

DEFAULT=/home/<dominio vmail>/users/<nome utente>/
LOGFILE=$DEFAULT/procmaillog
SPAM=$DEFAULT/.spam/

:0
* ^X-Spam-Status: Yes
$SPAM

:0
| /usr/local/bin/vdeliver

tutto qui 🙂