Procmail & vdeliver

Ho cercato in giro e non ho trovato granchè. La mia necessità era quella di poter utilizzare procmail su un dominio virtuale per un utente specifico (il mio) senza stravolgere l’installazione esistente di qmail con vmailmgr e mantenere invariate le funzionalità di quest’ultimo (come l’autoresponder).
Alla fine un pezzo qua, un pezzo là sono giunto a questo:
creare la direttiva specifica per l’utente, ovvero il file .qmail-<nome-utente>, con all’interno questo:

| /var/qmail/bin/preline /usr/bin/procmail /home/<dominio vmail>/users/<nome utente>/.procmailrc

ed inserire nel fil .procmailrc questo:

DEFAULT=/home/<dominio vmail>/users/<nome utente>/
LOGFILE=$DEFAULT/procmaillog
SPAM=$DEFAULT/.spam/

:0
* ^X-Spam-Status: Yes
$SPAM

:0
| /usr/local/bin/vdeliver

tutto qui 🙂

3 risposte a “Procmail & vdeliver”

  1. beh le uniche informazioni che puoi trovare su vmailmgr e le sue componenti sono nell’archivio della mailing list su http://www.vmailmgr.org .. non credo esistano altre fonti
    In realtà è un prodotto vecchio, e in fase statica ormai da parecchi anni, anche se non lo definirei completamente morto. Tuttavia mi è sempre sembrato completo e funzionale. Non so se negli anni Vpopmail ha fatto progressi significativi…

  2. Beh..il grosso dell’utenza si è spostata su Postfix.. anche se Qmail mantiene una buona fetta di affezionati.
    Questo ovviamente ha effetto anche su tutti i tool collegati a qmail..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *